Prenotazione degli incentivi

Prenotazione degli incentivi

La procedura di prenotazione degli incentivi si articola nelle seguenti 4 fasi:

Fase 1: il Soggetto Responsabile inserisce sul "Portaltermico" tutti i dati relativi al sistema edificio-impianto e alla tipologia degli interventi che si intende realizzare e i dati necessari alla prenotazione dell'incentivo. Successivamente, il Soggetto Responsabile deve caricare sul "Portaltermico" i seguenti documenti:

  • delega del Soggetto Responsabile al Soggetto Delegato (solo nel caso in cui il Soggetto Responsabile abbia delegato un soggetto terzo a operare sul Portale in proprio nome e per proprio conto);
  • copia dell'accordo contrattuale di prestazione/servizio energetico concluso tra l' amministrazione pubblica e la ESCO, o tra il soggetto privato e la ESCO, recante l'eventuale finanziamento tramite terzi, da cui si evinca il dettaglio delle spese sostenute Articolo 5 - DECRETO MINISTERIALE del 28 dicembre 2012 (solo nel caso in cui il Soggetto Responsabile sia una ESCO).

I dati inseriti con la procedura di prenotazione servono ad individuare l'incentivo massimo erogabile a consuntivo, al riguardo si precisa che:

  • se il consuntivo dei lavori effettivamente realizzati risulta superiore al massimale a preventivo: viene erogato comunque l'incentivo riferito al massimale indicato nella fase a preventivo;
  • se il consuntivo dei lavori effettivamente realizzati risulta inferiore al massimale a preventivo: viene erogato l'incentivo spettante in relazione alla spesa effettivamente sostenuta.

Fase 2: il Soggetto Responsabile visualizza e verifica la scheda tecnica a preventivo riportante il riepilogo dei dati del sistema edificio-impianto e degli interventi effettuati, confermandone il contenuto. Il "Portaltemico" rende disponibile la Richiesta di prenotazione degli incentivi precompilata comprensiva della tabella riportante l'importo indicativo degli incentivi, che il Soggetto Responsabile è tenuto a stampare, sottoscrivere, ivi inclusa l'informativa, e caricare sul "Portaltemico" unitamente alla copia fotostatica di un proprio documento d'identità. Il GSE effettua l'istruttoria tecnico-amministrativa e entro 60 giorni comunica l'esito della prenotazione.

Fase 3: entro 60 giorni dalla data di accettazione della prenotazione comunicata dal GSE, il Soggetto Responsabile presenta, attraverso il "Portaltermico", a pena di decadenza della prenotazione, la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà attestante l'avvio dei lavori per la realizzazione dell'intervento previsto Articolo 7 - Comma 3 - Lettera a) - DECRETO MINISTERIALE del 28 dicembre 2012. Conseguentemente il GSE impegna l'importo degli incentivi relativi esclusivamente agli interventi indicati nell'istanza a preventivo;

Fase 4: entro 12 mesi dalla data di accettazione della prenotazione comunicata dal GSE, il Soggetto Responsabile presenta, attraverso il "Portaltemico", a pena di decadenza della prenotazione, la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà attestante la conclusione dell'intervento Articolo 7 - Comma 3 - Lettera b) - DECRETO MINISTERIALE del 28 dicembre 2012.

Entro 60 giorni dalla conclusione dell'intervento, il Soggetto Responsabile, a pena di esclusione dagli incentivi, deve eseguire la procedura di accesso diretto all'incentivo, inserendo i dati a consuntivo, inclusi quelli necessari al calcolo degli incentivi.

Normativa e prassi

DECRETO MINISTERIALE del 28 dicembre 2012 (Ministero dello Sviluppo Economico)

REGOLE APPLICATIVE del 9 aprile 2013 (Gestore Servizi Energetici)


Lascia un commento...