Soggetti ammessi - responsabili - delegati

Soggetti ammessi - responsabili - delegati

Sono Soggetti Ammessi Articolo 3 - DECRETO MINISTERIALE del 28 dicembre 2012 agli incentivi previsti dal decreto:

  • le amministrazioni pubbliche relativamente alla realizzazione di uno o più degli interventi di incremento dell'efficienza energetica e/o uno o più degli interventi di piccole dimensioni relativi a impianti per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili  Si intendono tutte le Amministrazioni dello Stato, ivi compresi gli istituti e scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le aziende ed Amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo, le Regioni, le Province, i Comuni, le Comunità montane e loro consorzi e associazioni, le istituzioni universitarie, gli enti pubblici proprietari o gestori di patrimonio di edilizia residenziale pubblica, le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e loro associazioni, tutti gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, le Amministrazioni, le aziende e gli enti del Servizio sanitario nazionale;sono compresi gli ex Istituti Autonomi Case Popolari comunque denominati e trasformati dalle Regioni. Gli enti pubblici economici e le società a regime privatistico, in qualsiasi misura partecipate o controllate da Amministrazioni pubbliche, non rientrano nella definizione di amministrazioni pubbliche. Articolo 2 - Lettera o) - DECRETO MINISTERIALE del 28 dicembre 2012;
  • i soggetti privati, intesi come persone fisiche, condomini e soggetti titolari di reddito di impresa o di reddito agrario, relativamente alla realizzazione di uno o più degli interventi di piccole dimensioni relativi a impianti per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. 

Soggetto Responsabile Articolo 2 - Lettera m) - DECRETO MINISTERIALE del 28 dicembre 2012

E' il soggetto che ha sostenuto le spese per l’esecuzione degli interventi, che ha diritto all'incentivo e stipula il contratto con il GSE, può operare anche attraverso un Soggetto Delegato .

Le amministrazioni pubbliche e i soggetti privati, ai fini dell'accesso agli incentivi, possono avvalersi dello strumento del finanziamento tramite terzi o di un contratto di rendimento energetico ovvero di un servizio energia, anche tramite l'intervento di una ESCO. Articolo 3 - comma 2 - DECRETO MINISTERIALE del 28 dicembre 2012

In presenza di un contratto di prestazione/servizio energetico concluso tra le amministrazione pubbliche e la ESCO o tra un soggetto privato e la ESCO, il Soggetto Responsabile coincide con la ESCO, in qualità di soggetto che ha sostenuto direttamente le spese per gli interventi.

In caso di finanziamento tramite terzi (es. istituto bancario) degli interventi, il Soggetto Responsabile è l'amministrazione pubblica, o il soggetto privato, o la ESCO, se quest’ultima ha sostenuto direttamente le spese per gli interventi sulla base del contratto di prestazione/servizio energetico con l' amministrazione pubblica o con il soggetto privato.

In riferimento agli interventi per i quali le amministrazioni pubbliche possono accedere al meccanismo incentivante si precisa che l’edificio deve essere di proprietà della amministrazione.

Soggetto Delegato Articolo 2 - Lettera n) - DECRETO MINISTERIALE del 28 dicembre 2012  

Persona fisica o giuridica che opera, tramite delega, per nome e per conto del soggetto responsabile sul portale predisposto dal GSE, può coincidere con il tecnico abilitato.

Normativa e prassi

DECRETO MINISTERIALE del 28 dicembre 2012 (Ministero dello Sviluppo Economico)

REGOLE APPLICATIVE del 9 aprile 2013 (Gestore Servizi Energetici)

 


Lascia un commento...